Pd, il 23 ottobre l’attivo del partito. Genovese: “Discutiamo insieme del futuro”

Una riunione importante quella di martedì 23 ottobre per un ragionamento aperto sull’attuale situazione politica del Partito Democratico Nazionale ma anche in ottica locale in virtù delle elezioni che si avvicinano. 

Un attivo utile ad ascoltare tutti i nostri iscritti e simpatizzanti  per un dibattito  aperto  e cristallino al fine di concretizzare l’esigenza di un rilancio dell’azione politico-organizzativa del Partito sul territorio cittadino.

Sarà anche l’occasione per avviare l’organizzazione del prossimo congresso  regionale.

 

 

Annunci

Questionario

Oggi sperimentiamo una forma nuova di dialogo tra i componenti di questa comunità. Vi chiediamo di di rispondere a questo breve questionario. Le risposte ci daranno sicuramente spunti per riflessioni più approfondite.

Link al questionario

Questionario

Grazie a tutti.

Il Segretario, Rino Genovese.

P.S. nel caso rilevaste problemi tecnici vi preghiamo di segnalarcelo.

Per l’Italia che non ha paura

Domenica 30 settembre alle ore 14 a Roma a Piazza del Popolo

Scendiamo in piazza per costruire un’alternativa alla politica dell’odio, del declino, dell’isolamento e della paura. Scendiamo in piazza perché tante persone vogliono un Paese diverso: più giusto, più forte, più solidale, aperto al mondo e al futuro. Le paure e le preoccupazioni che hanno i cittadini vanno riconosciute e possono essere superate soltanto insieme; soltanto unendo le forze perché nessuno si senta solo. Scendiamo in piazza perché costruire questa alternativa democratica è il nostro impegno.

Vogliamo riorganizzare il campo delle forze progressiste, un progetto ampio, aperto a tutti i cittadini, le organizzazioni, le realtà sociali che credono nei valori dell’uguaglianza, della solidarietà, della multiculturalità, della scienza e di una crescita più giusta in coerenza con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Continua a leggere Per l’Italia che non ha paura

Obiettivo consumo zero del suolo, nuovo piano regolatore generale e mobilità sostenibile al centro del programma del Pd di Ciampino

Il report ISPRA sul consumo di suolo ci dice che viviamo in un’area estremamente urbanizzata, dove il consumo di suolo avviene molto più velocemente che in altre zone. È un dato cui prestare attenzione e da contestualizzare. Ciampino è l’anello di congiunzione tra Roma e i Castelli Romani, uno snodo importante, con strutture ricettive e commerciali oltreché abitazioni private, una delle zone più densamente abitate d’Italia, in una Regione, il Lazio, che dopo Campania e Lombardia, conta il maggior numero di abitanti.

Già nel 2014 il programma che il PD di Ciampino presentò parlava di consumo zero del suolo, ma non è seguito alcun atto formale. Il nuovo programma conterrà come punto centrale un nuovo Piano Regolatore Generale, che renda possibile tale scenario, mirato alla riconversione del patrimonio esistente e alla rigenerazione urbana, ponendo i giusti correttivi su quanto fatto in precedenza. Continua a leggere Obiettivo consumo zero del suolo, nuovo piano regolatore generale e mobilità sostenibile al centro del programma del Pd di Ciampino