12373323_724502304352435_1838093021313375979_n“La scuola dell’infanzia Collodi – fa sapere l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Emanuela Gentile, in risposta all’articolo pubblicato dal Psi e dalla Lista Civica Punto a capo – è una delle scuole del territorio che più si contraddistingue per un clima di profonda e preziosa partecipazione di genitori, educatrici ed insegnanti che si adoperano a supporto dell’Amministrazione, riducendo così alcune di quelle criticità che sarebbe nostro dovere risolvere”.

“Entro il mese di gennaio sarà pubblicato un concorso a titoli per l’assunzione a tempo determinato di nuove insegnanti, dopo mesi di difficoltà burocratiche dovute al blocco delle assunzioni e dall’impossibilità di accedere alle graduatorie del Comune di Roma”.

La struttura, al fine di eliminare le infiltrazioni, sarà uno dei plessi interessati dai lavori di rifacimento del tetto e dei lucernari, come stabilito nel progetto preliminare approvato in Giunta comunale e proposto dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Marco Pazienza che ci tiene a sottolineare come i fondi per questo tipo di problemi siano stati stanziati per la prima volta dopo 5 anni da questa Amministrazione.

“Questa Amministrazione – conclude la Gentile – ritiene che la scuola Collodi rappresenti per molti dei nostri cittadini un servizio fondamentale e necessario ed è per questo che non vogliamo privarcene, contrariamente al passato, insieme alla classe Ponte, creata appositamente per soddisfare le molte richieste da parte dei cittadini che non riescono a trovare collocazione nelle scuole pubbliche del territorio. L’età dei bimbi della classe Ponte, inoltre, va dai 30 ai 50 mesi e, pertanto, non può in nessun modo sottrarre iscrizioni ai nidi comunali”.

 
Annunci