Siamo grati ai tanti cittadini, ai volontari, ai simpatizzanti ed amici che ci hanno accompagnato anche in questa avventura e che ci hanno permesso di vivere un momento di straordinaria bellezza.

Vedere così tante persone ai nostri seggi che si sono fermate con noi a discutere di politica, dopo aver votato, ci ha fatto percepire la grande armonia di un popolo democratico che vuole partecipare alle scelte.

Ringraziamo tutti i cittadini che si sono recati alle urne per sostenere il Partito Democratico e tutte le persone che hanno contribuito alla buona riuscita delle Primarie che per noi rappresentano la massima espressione della democrazia nel nostro Partito.

Grazie anche ai tanti attivisti che, come sempre, hanno lavorato dietro le quinte, ma che costituiscono la struttura portante dell’organizzazione del nostro Circolo, il cui contributo ci ha consentito, ancora una volta, di raggiungere risultati positivi come quelli di domenica 30 aprile.

L’affluenza alle urne è stata alta, hanno votato infatti quasi 2000 cittadini e questo è per noi motivo di orgoglio perché vuol dire che credono nel nostro progetto politico.

Tutto si è svolto in un clima di serenità generale e con grande senso di responsabilità, è stato un vero momento di festa e le differenze di pensiero non ci hanno diviso ma al contrario ci hanno resi più forti.

Confermando il dato nazionale anche Ciampino ha visto la vittoria di Matteo Renzi con il 54,97% dei voti a cui fa seguito Andrea Orlando con il 40,91% e Michele Emiliano con il 4,13% dimostrando che un pluralismo sano rappresenta un risorsa molto importante nell’ambito di un grande partito.

In tutta la Provincia di Roma hanno votato 43.000 elettori, un importante risultato insieme a quello del collegio 14 (Marino, Palestrina, Ciampino) dove si sono recati al voto circa 13 mila persone. Tale dato indica che in Provincia di Roma circa il 30% dei voti è arrivato proprio dal collegio 14 dove sono stati eletti all’Assemblea nazionale Bruno Astorre, Eleonora Mattia, Emilio Cianfanelli e Franca Silvani in quota Renzi mentre la lista a sostegno di Andrea Orlando elegge Giovanni Terzulli Sindaco di Ciampino.

(Verbale della commissione regionale – Elezione del segretario e dell’assemblea nazionale (pdf, 369 K, 22 pp.) 

“Ora bisogna tornare a lavorare ” – sostiene Giovanni Terzulli – ““l’Assemblea Nazionale è una grande opportunità e un riconoscimento importante che mi carica di responsabilità ma dobbiamo essere consapevoli che solo con l’unità, vera, e con l’assunzione di responsabilità si possono raggiungere traguardi importanti.

Non ci sono dubbi del netto consenso ottenuto da Renzi , e noi lavoreremo con lealtà e con le idee di cui siamo portatori per il dibattito e per la definizione delle posizioni del Pd. Sarò li anche a rappresentare l’entusiasmo e lo spirito di tutto il gruppo di amministratori e militanti che hanno sostenuto Orlando, nel portare avanti quelle idee e quel progetto di partito. Abbiamo perso, ma non disperderemo la passione e la voglia di contribuire alla nuova fase del nostro partito. Chiediamo al segretario di essere davvero inclusivo e propenso all’ascolto, troverà sicuramente la giusta collaborazione in tutti noi.  Adesso, spetta a noi tutti, non deludere e saper costruire un Pd forte e plurale. Noi ci siamo, con passione e responsabilità”

 Ecco la lista di tutti gli eletti nel Lazio all’Assemblea Nazionale 

  

degli elettori della provincia che consente a Ciampino di essere presente  nell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico con l’elezione di Giovanni Terzulli candidato nella lista “UNIRE L’ITALIA PER UNIRE IL PD” a sostegno di Andrea Orlando ma di eleggere altresì 

 Ma l’aspetto più significativo è stata la straordinaria partecipazione al voto, nell’intero collegio si sono recati al voto circa 13 mila persone. Il dato indica che in provincia di Roma, circa il 30 % dei voti è arrivato proprio dal collegio 14,

Annunci