Zingaretti a Ciampino con “la forza del fare”

E’ iniziata la campagna elettorale di Nicola Zingaretti per la sua riconferma alla guida della Regione Lazio, una campagna tra la gente (come è solito fare), una campagna di abbracci e strette di mano, una campagna di informazione ma anche di ascolto e di attenzione ai bisogni dei cittadini.

Cosi stamattina a Ciampino Nicola Zingaretti è venuto a salutare e conoscere i nostri militanti che con lui hanno intrapreso questo viaggio e che così come tanti altri stanno operando in oltre 250 piazze di tutte le province dove sono stati allestiti info point e gazebo per far conoscere l’attività di governo degli ultimi 5 anni e per informare i cittadini sul programma e i progetti futuri.

Oltre 1.000 i volontari all’opera solo in questo weekend  per distribuire i materiali informativi dal titolo “5 anni di fatti”, volantini stampati su carta riciclata al 100%. All’interno in sintesi l’azione di governo degli ultimi 5 anni incentrata sull’equilibrio tra politiche di risparmio, di investimento e di miglioramento dei servizi.

“Oggi il Lazio è molto più forte di cinque anni fa. È nostro dovere quello di combattere: se ci arrendiamo, torniamo indietro. E ricominciare ogni volta è un dramma” così Nicola Zingaretti ha salutato le tante persone che si sono avvicinate al nostro gazebo in Piazza della Pace a Ciampino.

“Quando si guida un’istituzione bisogna pensare al bene dei cittadini. Ognuno ha le sue idee, ma nel momento in cui si governa bisogna essere capaci a trovare un compromesso perché litigare su tutto significa lasciare ogni cosa così com’è”.

Ha così esortato i militanti ad evitare ogni polemica politica con gli avversari perché la sua campagna elettorale sarà improntata dalla proposta e dal programma da realizzare nei prossimi 5 anni per “la buona politica” all’insegna della legalità e della trasparenza. “L’odio – ha detto – in politica è solo la spia di una carenza di idee e di progetti.”

Annunci

Una risposta a "Zingaretti a Ciampino con “la forza del fare”"

  1. autonomia19 23 gennaio 2018 / 15:58

    <Egregio amministratore, ottimo l'abbandono della posizione deficitaria da parte della Sanità regionale, anche se la riduzione dei fondi non ha consentito la riduzione delle file di attesa. Le chiedo: è possibile chiedere al nostro Presidente di inserire nel programma dei prossimi cinque anni l'approvazione delpiano regionale a protezione della popolazione già previsto nella legge regionale n.14 del 2005. Se possibile, gradiremmo un breve riscontro.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...