OBIETTIVO CONSUMO ZERO DEL SUOLO, NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE E MOBILITÀ SOSTENIBILE AL CENTRO DEL PROGRAMMA DEL PD DI CIAMPINO

Il report ISPRA sul consumo di suolo ci dice che viviamo in un’area estremamente urbanizzata, dove il consumo di suolo avviene molto più velocemente che in altre zone. È un dato cui prestare attenzione e da contestualizzare. Ciampino è l’anello di congiunzione tra Roma e i Castelli Romani, uno snodo importante, con strutture ricettive e commerciali oltreché abitazioni private, una delle zone più densamente abitate d’Italia, in una Regione, il Lazio, che dopo Campania e Lombardia, conta il maggior numero di abitanti.

Già nel 2014 il programma che il PD di Ciampino presentò parlava di consumo zero del suolo, ma non è seguito alcun atto formale. Il nuovo programma conterrà come punto centrale un nuovo Piano Regolatore Generale, che renda possibile tale scenario, mirato alla riconversione del patrimonio esistente e alla rigenerazione urbana, ponendo i giusti correttivi su quanto fatto in precedenza.

Oggi la nuove conoscenze e la sensibilità maturata in materia di sostenibilità ambientale, così come le istanze che vengono dal territorio attraverso il lavoro delle associazioni, ci portano a guardare con favore alla mozione approvata in Consiglio Regionale sul Parco Archeologico e Culturale del Muro dei Francesi.

Il Comune di Ciampino dovrà essere parte attiva nella realizzazione di questo ambizioso progetto, che dovrà essere la risposta delle istituzioni al dato sul consumo di suolo: Ciampino è sì un luogo strategico, in una invidiabile posizione che consente di raggiungere la Capitale, ma i suoi cittadini hanno bisogno che quegli standard che stanno ad indicare il benessere e la sostenibilità di una Città crescano di pari passo con gli spazi pubblici.

La ricostruzione dell’unità territoriale del Parco dell’Appia Antica, considerato un obiettivo prioritario nel nuovo Piano del Parco approvato dalla Regione Lazio, dovrà essere ulteriore tassello nella conquista, per i cittadini di Ciampino, della possibilità di fruire liberamente di nuovi spazi pubblici, finora preclusi.

Tutto ciò dovrà essere accompagnato da un nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che vada incontro alle esigenze di mobilità alternativa e disincentivi il traffico veicolare che così tanto disagio crea nel centro urbano.

Annunci

Una risposta a "OBIETTIVO CONSUMO ZERO DEL SUOLO, NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE E MOBILITÀ SOSTENIBILE AL CENTRO DEL PROGRAMMA DEL PD DI CIAMPINO"

  1. autonomia19 8 agosto 2018 / 15:22

    E’ un primo passo. Verifica attuale degli standard urbanistici. Riqualificazione energetica e sismica.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...